BachecaIncontri ExtravagantiNews

INCONTRI EXTRAVAGANTI, ENRICO IANNIELLO e ‘La Compagnia delle illusioni’

                                  

COMUNICATO STAMPA

 

Oggetto: ‘Incontri Extravaganti’: ENRICO IANNIELLO                                  

 

Enrico Ianniello, LA COMPAGNIA DELLE ILLUSIONI , Feltrinelli  2019

Venerdì 7 febbraio 2020 , h. 11.00

Aula Magna ‘L. Scillitani’ Liceo classico ‘V. Lanza’ di  Foggia

   “’La realtà è un lenzuolo bianco. Il film che vuoi vedere ce lo proietti tu.”

                        ‘La Compagnia delle Illusioni’         Enrico Ianniello

 

 

 Molti noi pensano ad Enrico Ianniello come attore, regista, personaggio molto amato dal pubblico televisivo , nelle vesti del Commissario Nappi nella fortunata serie di Rai 1 ‘ Un passo dal cielo’o a fianco a Don Matteo/ Terence Hill nell’omonima fiction di successo.

   E’ il caso di ricordare che da qualche anno il notissimo attore si dedica anche alla scrittura di romanzi , molto apprezzati dalla critica, al punto da conquistare nel 2015 , con il felice esordio di La vita prodigiosa di Isidoro Sifflotin’,il prestigioso Premio Campiello Opera Prima.

 

Nel suo ultimo romanzo’ La compagnia delle illusioni’ Enrico Ianniello, di recente vincitore del Premio Letteraria 2019,  ci porta nella sua Napoli, dove la vita è teatro, sogno, illusione.

  ENRICO IANNIELLO e la sua’COMPAGNIA DELLE ILLUSIONI’ inaugureranno la stagione 2020 degli ‘INCONTRI EXTRAVAGANTI’,giunti alla XII edizione,  organizzati  con il patrocinio morale  del Comune di Foggia ,   dell’Università degli Studi di Foggia,    della Fondazione dei Monti Uniti di Foggia  e della Libreria Ubik:

 

  Enrico Ianniello, LA COMPAGNIA DELLE ILLUSIONI , Feltrinelli  2019

Venerdì 7 febbraio 2020 , h. 11.00

Aula Magna ‘L. Scillitani’ Liceo classico ‘V. Lanza’ di  Foggia

   Ecco qualche anticipazione della trama, che ci rende spettatori attivi di una commedia agrodolce, ricca di svolte inaspettate.

IL LIBRO

Per lavorare nella Compagnia delle Illusioni un nome in codice è indispensabile, e quello di Antonio Morra è il più bello di tutti: ’O Mollusco.
Dopo una carriera d’attore con un solo ruolo importante – il portiere impiccione della serie tv Tutti a casa Baselice –, a quasi cinquant’anni Antonio Morra vive con la madre e la sorella Maria a Napoli, dove si arrangia dirigendo uno sfizioso gruppetto teatrale amatoriale. Il ragazzo di un tempo, pieno di sogni e forza di volontà, si è trasformato a causa di un terribile evento in un uomo senza capo né coda: perfetto dunque per la misteriosa Zia Maggie, che lo ha attirato nella potente rete segreta della Compagnia delle Illusioni. Così Antonio è diventato ’O Mollusco: l’interprete di mille ruoli diversi che gli permettono di influire sulle vite altrui fino a mutare la realtà, perché “le persone non vedono ciò che è vero, ma rendono vero quello che desiderano vedere”. E solo quando l’illusione avrà sovvertito anche la sua vita, Antonio potrà ritrovarsi. In fondo, come recita una delle regole della Compagnia, “la conseguenza estrema della finzione è la verità”.
Dopo lo straordinario esordio con La vita prodigiosa di Isidoro Sifflotin (Premio Campiello Opera Prima 2015), Enrico Ianniello – una delle voci più sorprendenti del panorama letterario italiano – ci rende spettatori attivi di una commedia agrodolce, ricca di svolte inaspettate.

 

L’AUTORE:

Enrico Ianniello (Caserta, 1970) è un attore, regista e traduttore. Ha lavorato a lungo nella compagnia di Toni Servillo. Dal catalano ha tradotto le opere di Pau Miró, Jordi Galceran, Sergi Belbel. Al cinema ha lavorato con Nanni Moretti, in televisione è il commissario Nappi della serie “Un passo dal cielo”. La vita prodigiosa di Isidoro Sifflotin (Feltrinelli, 2015), il suo primo romanzo, ha vinto il Premio Campiello Opera Prima 2015 e diversi altri premi, tra cui Il premio John Fante Opera prima 2015, il Premio Cuneo 2015 e il premio Selezione Bancarella 2015. Per Feltrinelli ha pubblicato anche, nella collana digitale Zoom Flash, Appocundría (2016) e il romanzo La Compagnia delle Illusioni (2019).

Un gran bel libro, quello di Enrico Ianniello, che vi consiglio di leggere, con elementi kafkiani e pirandelliani.

Questo il programma della giornata:

 

 Venerdì 7 febbraio  2020

Aula Magna ‘L. Scillitani’ Liceo classico ‘V. Lanza’ di  Foggia

  1. 11.00: Saluti:

 Dott.ssa Anna Paola Giuliani  (Assessore alla Cultura Comune di   Foggia)

 Avv.ssa Claudia Lioia (Assessore alla Pubblica Istruzione Comune di Foggia) 

  Prof. Aldo Ligustro (Presidente Fondazione dei MONTI UNITI di Foggia )

   Prof. Pierpaolo Limone ( Rettore Università degli Studi di Foggia)                             

 Prof. Giuseppe Trecca (Dirigente Scolastico Liceo Classico “V.Lanza”- Liceo

Artistico” Perugini”) 

 

ENRICO IANNIELLO

presenta la sua opera

 

 Conduce : Mariolina Cicerale (Docente Liceo classico ‘V. Lanza’’)

 

Si ringraziano per la Collaborazione Michele Trecca (critico letterario), Alessandro Galano(organizzazione eventi) e la Libreria Ubik

  Oltre a coinvolgere il lettore, ci invita a sognare e a

    “stare molto attenti alle illusioni che piantiamo in noi stessi, perchè poi si     trasformano in realtà”

.

 

 

  P.S. : gli ‘Incontri extravaganti’ non sono dedicati solo ai lettori,

 

 ma a quanti sono  appassionati di vita 

  (’Per saper leggere bisogna saper vivere’ – Guy Debord )

L’iniziativa è una proposta culturale per la città.

Mariolina Cicerale

(Responsabile Iniziative culturali del Liceo classico Lanza)