BachecaEventiIn Primo PianoNewsProgetti

Presentazione Piano Triennale delle Arti ” Ori e Splendori della Foggia federiciana”

Sabato 13 aprile alle ore 10.00, presso la Sala Fedora del Teatro “Umberto Giordano”, si svolgerà la presentazione ufficiale del Piano triennale delle Arti e del progetto “Ori e Splendori della Foggia federiciana”.

L’evento è stato organizzato dalle scuole partner del progetto: l’I.S.S. Lanza Perugini ( scuola capofila), la scuola secondaria G.Bovio, l’ I.C. Santa Chiara Pascoli Altamura e l’I.C. De Amicis – Pio XII.

Si tratta dell’unico progetto attribuito ad una rete di scuole di Foggia (solo una decina in tutta Puglia) in cui la cultura umanistica sarà rivalutata con linguaggi e chiavi diverse.

“Ori e Splendori della Foggia federiciana” prenderà il via dalla storia della città di Foggia e delle importanti tracce lasciate dall’Imperatore Federico II di Svevia sul territorio. Saranno coinvolti circa 80 studenti divisi in gruppi di interesse provenienti dalle scuole medie della rete e da una selezione di studenti dell’I.I.S.S. Lanza-Perugini in grado di svolgere un ruolo attivo nella peer education.

L’organizzazione prevede quattro fasi: suggestione, scrittura, laboratori creativi (design del gioiello e video-stop motion), laboratorio di teatro e canto corale.

Le attività di ricerca si svolgeranno presso il Conservatorio musicale, il Museo Civico e l’Università di Foggia. Erasmus plus “Teaching and Learning trough the fotography art”.

Nei laboratori di Design del gioiello, gli alunni, dopo una ricerca circa gli abiti e i monili indossati nell’epoca federiciana, realizzeranno prototipi di gioielli utilizzando la tecnica del cesello e dello sbalzo, un’antica lavorazione artistica ormai in via di estinzione nel campo attuale dell’oreficeria.

Nei laboratori di grafica, attraverso la tecnica delle fotografie con montaggio in sequenza realizzeranno un video-stop motion.

Le attività del laboratorio teatrale e di canto si concluderanno con una rappresentazione presso il Teatro Giordano nel mese di dicembre 2019.

La referente del progetto
Prof.ssa Maria Rosaria Del Vecchio

Attachments