Lettura e oltre

LA PROIEZIONE DELL’EDIPO RE DI GIANLUIGI CARELLA ALLA SALA FARINA PER LA NOTTE DEI LICEI CLASSICI

 

COMUNICATO STAMPA


Oggetto: Progetto ‘LETTURA E OLTRE’:
Giovedi 14 gennaio  h. 17.30 presso la Sala Farina, Via Campanile ,10 Foggia
h. 17.30  Proiezione del film ‘EDIPO RE’ di Gianluigi Carella
 In una recente intervista lei ha detto che il film “è interamente basato sulla visione”. Che cosa vuole intendere con il termine “visione”?
“E’ un concetto con enormi sfaccettature, innanzitutto gli occhi. Molte sezioni nel film (che non dura più di un ora) sono dedicate alla corrispondenza che vi è tra gli occhi di Giocasta e gli occhi di un cerbiatto per immediata associazione e poi, per estensione, il rimando a molteplici oggetti dell’universo. E’ un concetto forse un po’ astratto, ma quello che si chiede Edipo è : Perchè quando vedo i tuoi occhi vedo anche tutti gli oggetti dell’universo? Poi Edipo diventerà cieco. Anche soltanto il ricordo, quindi la visione intuitiva ed effimera degli occhi della moglie, generano una reazione a catena di visioni, visioni geometriche e spirituali che non riuscirà più a sopportare.”
A leggerla così ,a un primo impatto, sembra che si tratti di un’intervista del noto regista di Copenaghen Lars von Trier ( è notissima la sua affermazione “ Gli artisti devono soffrire, il risultato è migliore”), e invece a parlare è il talentuoso regista e attore ventenne Gianluigi Carella, che martedì 8 dicembre , presso la multisala Città Del Cinema di Foggia ha ufficialmente presentato il suo primo lungometraggio
                                     ‘EDIPO RE’
(diretto da Gianluigi Carella,  prodotto da G. Carella e R. U. Ricciardi)
Un grandissimo successo di critica e pubblico per questa ‘opera prima’ tutta ‘made in Foggia’ , anzi un vero e proprio ‘progetto sulla città’(presentato da Imprinting Creative e l’associazione Dream Engine), un film indipendente patrocinato dal Comune di Foggia, realizzato da giovanissimi professionisti foggiani.
 Questa una breve sinossi curata dal suo regista del film, che nella sua fisicità richiama il teatro ‘in-yer-face’ di Sarah Kane, con i suoi personaggi complessi ,affetti da un dolore sia psicologico che fisico:
Edipo Re più che un film è un documentario su uno stato d’animo, un esperimento tra letteratura e audiovisivo. Ad ogni modo la storia è semplice e non fedelissima alla versione di Sofocle: Edipo è un re giovanissimo, che non riesce a convivere con se stesso dopo la morte della moglie. Si chiuderà nel palazzo e non uscirà più, impazzendo e desiderando la sua stessa morte. Figura importantissima sarà la donna, l’unica serva rimasta a palazzo, che lo assiste e che cercherà di risollevarlo dalla malattia. Ci saranno passaggi reali della tragedia antica, mescolati a sequenze oscure che derivano dallo stato di Edipo.”
  E’, però, il caso di ricordare che quasi tutta la ‘factory’ creativa di ‘EDIPO’  è ‘made in Liceo classico ‘Lanza’ a partire da Gianluigi Carella ( perché non rivedete il video promo del Liceo ‘Wake’  (   http://www.youtube.com/watch?v=_-txzvuIoVU  ,girato dal quindicenne Gianluigi o il notissimo cortometraggio ‘Ikarus 202020’   http://youtu.be/ZDMUVtp20e0  ,con cui il Lanza vinse il prestigioso concorso promosso sul Corriere della sera da Beppe Severgnini?)per continuare con – Roberto Ugo Ricciardi, (capo reparto audio e co-produttore),  Sara Sabatino (assistente alla regia, edizione e fotografia).Riconoscerete sicuramente altri nomi del nostro Liceo nel cast , che vede la notevole ‘performance attoriale’ di Roberto Galano (Creonte), Claudia Giuliano (Epicasta), Pierluigi Mantova (Tiresia), Donatella Renzulli (Giocasta) e Roberto Muscillo. La fotografia è stata curata da Giulia Maione, Sara Sabatino e Giuseppe Bruno; la scenografia firmata da Giulia Maione; i costumi sono di Roberta Gramazio e Daniela Balzano; l’organizzazione generale è di Marco Buccarella.
Non poteva meglio iniziare quest’anno, per il Liceo classico ‘Lanza’,  la rassegna ‘Lettura e oltre’ , organizzata dalla Prof.ssa Mariolina Cicerale con il Patrocinio degli Assessorati alla Cultura e alla Pubblica Istruzione, dell’Università degli Studi di Foggia e della Fondazione Banca del Monte  .
        Giovedi 14 gennaio  h. 17.30 presso la Sala Farina, Via Campanile ,10 Foggia
h. 17.30  Proiezione del film ‘EDIPO RE’ di Gianluigi Carella
La proiezione speciale,  è rivolta non solo al pubblico del Liceo classico ‘Lanza’, ma , come tutte le iniziative del Liceo,è  un’offerta formativa per la città e rappresenta, come ha sottolineato il D.S. Prof. Giuseppe Trecca,  ‘il contributo che il Liceo ‘Lanza’ dà all’iniziativa nazionale ‘La notte dei licei classici’’ , che ricorre in questa settimana.

Alla proiezione del film seguirà una tavola rotonda, aperta dal saluto dell’Assessore alla Cultura del Comune di Foggia , Dott.ssa Anna Paola Giuliani, condotta dalla Prof.ssa Mariolina Cicerale , a cui parteciperanno Gianluigi Carella (regista), Sara Sabatino (assistente alla regia, edizione e fotografia), don Bruno d’Emilio, il giornalista e scrittore Tony di Corcia e il giornalista de ‘L’Attacco’ Felice Sblendorio.
Si ringrazia vivamente per la cortese disponibilità il parroco della Cattedrale don Rocco Scotellaro).

Un bel modo per salutare  Gianluigi, che vanta all’attivo un curriculum degno di attenzione  e  che tra pochi giorni partirà negli States per frequentare la prestigiosissima  New York Film Academy, Roberto Ricciardi ( da pochi giorni allievo a Roma del Centro sperimentale di cinematografia) e  Sara Sabatino, valente  allieva dell’Accademia delle Belle Arti di Foggia.
                    l’ingresso è libero e gratuito fino a esaurimento dei posti disponibili
                                                            Vi auguro una buona visione e un vivace 2016!
Mariolina Cicerale
( Responsabile iniziative culturali Liceo Classico ‘Lanza’)